Archivio news 12/11/2019

Badesi 2 : 2 Dis. Prima Porta

Seconda giornata di Serie A #CenturionLeague

Seconda giornata che vede protagoniste due neopromosse – peraltro finaliste della passata #SerieGold estiva – il Badesi di Mr Ziveri e i ragazzi del Dis. Prima Porta guidati da Mr Stabile. Ambo le formazioni uscivano da una sconfitta rimediata nella prima giornata, di qui la grande grinta e determinazione nel ricercare sì una buona prestazione ma soprattutto un risultato. Al termine dei 50’ si dovranno accontentare di 1 punto a testa, più o meno veritiero.

La partita inizia con il Dis un po’ “imbambolato”, la squadra di Stabile fa molta fatica ad impostare da dietro per uscire dal pressing alto degli avversari, finendo con il dover ricorrere a lanci lunghi o con il regalare molti palloni pericolosi nella zona mediana del campo.
Proprio su uno di questi, trascorsa una decina di minuti, si porta in vantaggio il Badesi, partito decisamente con il piglio giusto: bella azione sulla sinistra chiusa dal destro a giro sul secondo palo di Ziveri (Gabriele n.d.r.) che rasentando il terreno e passando in mezzo a tante gambe non lascia scampo all’incolpevole Pellerino.
Portatisi in vantaggio però i ragazzi del Badesi rallentano, più che perché appagati del gol perché il Dis inizia ad aumentare i giri e a trovare migliori trame offensive – in particolare grazie agli spunti degli esterni di fascia Fornasiero e Bettini – che costringono i Bianchi ad arretrare.
La partita diventa dunque abbastanza equilibrata, fino a quando al 15’ Donanzi (portiere del Badesi n.d.r.) si complica la vita: prima regala con un rinvio – su comodo giro palla – il pallone a Camponeschi sulla trequarti, il quale senza pensarci due volte scarica un siluro rasoterra che sempre lo stesso Donanzi non riesce a bloccare e che per mette il tap-in da rapace d’area dell’accorso Bettini, 1:1.
La rete del pari galvanizza i ragazzi di Stabile, che nonostante un gioco non particolarmente elegante riescono a mettere in difficoltà gli avversari con le loro incursioni fino a raggiungere il gol del vantaggio grazie all’assist di Marziali che – sullo svolgimento di un calcio di punizione – spalle alla porta serve in orizzontale Bettini che prende la mira e mette a segno la propria doppietta personale, 2:1 che mette in mostra una grave e ingiustificata carenza di aggressività all’interno dell’area di rigore del Badesi di capitan Boccaccini.
Ci si avvia verso lo scadere della prima frazione di gara, che vede una forte reazione dell’8 titolare di Ziveri e un calo fisico, dovuto probabilmente alle tante energie spese per ottenere la rimonta del Dis. Prima Porta. Proprio su questo scenario il Badesi conquista un calcio d’angolo; Boccaccini batte morbido con il mancino, conferendo al pallone una traiettoria ad uscire raggiunta dall’impressionante stacco aereo del n° 7 Venturini che colpendo di testa con grande potenza manda il pallone prima a toccare la traversa interna, poi la linea di porta ed infine finalmente la rete per il gol che vale il 2:2 e che chiude il primo tempo.
Nella ripresa le squadre sono visibilmente più stanche, il Badesi si affida ai tentativi dalla distanza di Boccaccini e Russo (che non creano troppo affanno a Pellerino) e il Dis Prima porta riprende a calciare avanti il pallone che raramente consente a Marziali un facile controllo.
Nel finale di gara però è proprio il Dis a cercare la zampata per portare a casa bottino pieno, trovando per due volte i legni della porta a salvare Donanzi: la prima quando al termine di una bella azione prolungata finalmente Marziali viene ben imbucato in maniera pulita sulla zona destra dell’ “area piccola” ma spreca colpendo il palo esterno; la seconda, proprio sullo scadere e che fa correre un brivido lungo la schiena di Mr Ziveri, quando Licata raccoglie una respinta della retroguardia avversaria, salta il primo marcatore a ridosso dell’area di rigore e prima che gli si pari incontro il secondo scarica di collo sinistro verso la porta: palo interno e mani nei capelli per il n° 7.
Gli ultimi giri di orologio scorrono in serenità senza ulteriori rischi né spunti fino al triplice fischio finale.

Una gara che dunque fa conquistare alle sue disputatrici un punto a testa, meritato da entrambe, con il Badesi più padrone del gioco e organizzato nelle suoi meccanismi ma con il Dis Prima Porta che ha rischiato maggiormente di portare a casa i 3 punti. Ad ogni modo, dunque, un passo in avanti per tutte e due le formazioni rispetto a quanto fatto vedere nella 1° giornata, e che dunque conferisce nuovi stimoli e motivazioni per fare meglio.

Pietro Teofilatto.