Archivio news 07/06/2019

IL TOR SAPIENZA, DAL CALCIO A 11 A QUELLO A 8

Continua il focus di presentazione delle nuove squadre partecipanti alla #CenturionLeague categoria Ultimate.

Una delle squadre che desta sicuramente più curiosità all’interno del Nostro campionato estivo è il “Tor Sapienza” di Mister Francesco Maurizi.
Formatosi su iniziativa dei piani tecnico-dirigenziali del “Pro Calcio Tor Sapienza” che proprio quest’anno ha guadagnato l’accesso al gradino più alto dei campionati dilettantistici (Serie D n.d.r.) – per la 3° volta nella sua storia, la 1° della gestione Armeni – il “Tor Sapienza” fa la sua prima apparizione ufficiale nel mondo del calcio a 8, iniziata con un pareggio nella prima giornata di campionato contro il “DivinZagarolo” (1:1 n.d.r.).

“Abbiamo fatto questa scelta, i ragazzi erano fermi, i risultati in campionato ci hanno entusiasmato e ci siamo voluti lanciare in questa nuova avventura – dichiara proprio Mr Maurizi, che nella società di calcio a 11 svolge il ruolo di allenatore in seconda della prima squadra del Mr Fabrizio Anselmi, dopo aver allenato per un paio d’anni nella Serie C2 del calcio a 5 – vogliamo far divertire i nostri ragazzi e tra l’altro premiare anche chi ha giocato un po’ di meno durante l’anno. In più coglieremo l’opportunità per inserire qualche nuovo elemento da valutare magari un domani per la prossima stagione nel calcio a 11”.

La rosa è composta dunque per lo più da giocatori già tesserati nella società della famiglia Armeni, neopromossi dal girone B dell’Eccellenza laziale – come ad esempio D’Astolfo, Maione, Toracchia, Ruggiero, Mattia, che si sono resi protagonisti della prima giornata (di Ruggiero il gol del momentaneo 0:1) – ed altri rinforzi che passeranno al vaglio dell’allenatore Maurizi.

Squadra promettente, che ha già portato una ventata di aria fresca all’interno del Nostro campionato proponendo un gioco – come ci si poteva aspettare – dai ritmi e l’intensità veramente altissimi abbinati a tecnica individuale di ottimo livello, ma che deve ancora probabilmente ( e giustamente) prendere le misure con il nuovo rettangolo di gioco a dimensioni ristrette per arrivare a esprimersi al massimo delle proprie capacità.

“Non ho mai allenato nel calcio a 8, ma ci ho giocato per più di dieci anni; dovremo adattarci ma sono sicuro che ci riusciremo, sarà uno stimolo di più”. Sempre Maurizi: “Già tra il primo e il secondo tempo della partita con il Divin Zagarolo abbiamo capito meglio dove era più facile giocare, dove andare a posizionarci per trovare maggiori spazi e le “palle gol” sono aumentate esponenzialmente”.

Il Mister poi ha raccontato di come la loro scelta per questo esperimento nel calcio a otto sia ricaduta sulla #CenturionLeagueUltimate:
“Non conoscevo il campionato, me l’hanno consigliato dirigenti di altre squadre che già partecipavano alla stagione invernale; mi è stato descritto come un campionato ben organizzato, serio, e di livello molto alto, consono alle nostre caratteristiche, e la prima giornata ce lo ha confermato”.

Il “Tor Sapienza” in conclusione si presenta come una squadra ben strutturata, dalla rosa forte ed equilibrata – che, a detta dell’allenatore, dovrà ancora essere integrata da un paio di elementi – e dotata di un’umiltà lodevole (considerati soprattutto i risultati ottenuti nella appena conclusa stagione di calcio a undici) emersa dalla dichiarazione di Mr Maurizi riguardo agli obiettivi stagionali.

“Il nostro obiettivo principale è divertirci, entriamo con cautela in un mondo che fondamentalmente dobbiamo imparare a conoscere, quindi per ora l’obiettivo è quello; poi certo la voglia di portare avanti quanto di buono fatto nel calcio a 11 c’è, vincere è sempre bello”.

Un perfetto connubio di piedi per terra, novità e spirito competitivo che, pensiamo, porterà il Tor Sapienza ad affermarsi nel girone “A” della Categoria Ultimate.

In bocca al lupo, allora, Tor Sapienza!

Pietro Teofilatto